expo

EXPO 2015. Cibo sostenibile. Sostenersi, non sprecare

Nutrire il Pianeta. Questo il Tema al centro di Expo 2015, il filo rosso che attraversa tutti gli eventi organizzati. Expo Milano 2015, infatti, è l’irripetibile occasione per riflettere sul nostro futuro e conseguentemente su quello del pianeta Terra: da una parte c’è ancora chi soffre la fame, dall’altra chi muore per disturbi di salute legati a un’alimentazione scorretta o al troppo cibo. Basta pensare che ogni anno, circa 1,3 miliardi di tonnellate di cibo vengono sprecate.

Per questo motivo servono scelte politiche consapevoli e stili di vita sostenibili per trovare un equilibrio tra disponibilità e consumo delle risorse. Ma il messaggio più importante che Expo ci consegna è l’impegno personale a riflettere sul tempo in cui viviamo, a renderci consapevoli che il futuro dipende anche da noi.

Mangiare per sostenersi, cibarsi per vivere in salute ma senza sprecare risorse che ormai tutti sappiamo essere non infinite. Un milione di metri quadri, tutti da camminare ed assaporare, ci comunicano l’incommensurabile ricchezza derivata dalla terra lavorata e dalle materie prime trasformate: all’interno di quella che può sembrare un’abnorme contraddizione – le multinazionali del cibo sono tutte presenti o quasi – Expo ci consente di comprendere quanto sia determinante il loro cambio di paradigma: essere artefici di una nuova politica alimentare che proponga lo sviluppo sostenibile e consenta a tutti di vivere degnamente, garantendo cibo sufficiente alle popolazioni.

La cooperazione tra i popoli, tanto cara a chi ha rimesso al centro del confronto le persone e i produttori, è fondamentale per raggiungere l’obiettivo di nutrire il Pianeta, garantendo cibo e sicurezza alimentare a tutto il mondo. Expo Milano 2015 è il luogo d’elezione per il confronto sui temi dell’agricoltura, dello sviluppo sostenibile, della lotta contro la fame per il benessere comune. Il luogo che ci interroga su cosa lasceremo ai nostri figli ed alle future generazioni.

Articoli correlati

I commenti sono chiusi

Copyright © 2015 - 2016 - Tutti i diritti riservati

Continua

Questo sito Web utilizza i cookie. Continuando a utilizzare questo sito Web, si presta il proprio consenso all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni sulle modalità di utilizzo e di gestione dei cookie, è possibile leggere l'informativa sui cookies.