peperoncini

Vero o falso?
I cibi che fanno bene all’amore

Un filo rosso lega tra loro amore, cibo e sesso. Un legame che va ben oltre la chimica del corpo, anche se dalla chimica in qualche caso prende il suo avvio. «I tre bisogni dell’umanità sono collegati a tal punto nel nostro inconscio da essere, a volte, l’uno il sostituto dell’altro», spiega Nicola Surico, presidente della Società italiana di ginecologia e ostetricia (Sigo). «Un esempio su tutti. Chi soffre per amore, non a caso, ha voglia di gettarsi sul cioccolato: vi trova la feniletilamina, la stessa sostanza chimica che il cervello produce quando ci si innamora. Del resto, le sensazioni di sesso e cibo provengono dalla stessa parte del cervello, dagli stessi circuiti neuroendocrini, dagli stessi ormoni».

Così, la buona tavola si presta all’amore felice. E se San Valentino offre l’occasione per aprire il sipario sulle libagioni dell’eros, tutti i giorni possono essere l’occasione per rinsaldare il rapporto di coppia anche attraverso l’alimentazione. Ma esistono cibi afrodisiaci di per sé? Oppure è il cervello a essere suggestionato dall’effetto simbolico associato ad alcuni piatti? Be’, l’atmosfera romantica gioca un ruolo essenziale, in grado di trasformare persino un trancio di pizza in una portata seducente. È vero, però, che in alcuni studi scientifici è stato dimostrato come alcuni cibi contengano sostanze stimolanti.

«Il peperoncino, per esempio, è considerato l’alimento afrodisiaco per eccellenza, grazie alla capsaicina che, agendo sulla vasodilatazione periferica, permette di aumentare l’afflusso di sangue agli organi genitali», dice Alessandra Graziottin, direttore del centro di ginecologia e sessuologia medica dell’ospedale San Raffaele Resnati di Milano. «Mentre pane, riso e patate contengono il triptofano, amminoacido essenziale che favorisce il rilascio della serotonina, la cosiddetta molecola del benessere che accresce il desiderio».

Ma gli alimenti accostati all’eccitazione sono anche altri. «Si va dalle erbe contenenti sostanze che migliorano la circolazione sanguigna, come melissa, prezzemolo e basilico, all’aglio e alla cipolla, che hanno un odore simile alle secrezioni femminili durante l’atto sessuale», esemplifica Surico. «E ancora: spezie come lo zenzero e lo zafferano, con sostanze ormonosimili che aumenterebbero il desiderio. In generale, è la dieta  mediterranea a garantire una buona salute sessuale, grazie a frutta, verdura, pesce, olio d’oliva e pasta».

Per carità, si tratta più di curiosità che di teorie da seguire in maniera pedissequa. Un altro modo di giocare il gioco dell’eros. Vuoi preparare una cena romantica per un tête à tête a lume di candela? Per le tue ricette pesca da questi ingredienti (in ordine alfabetico), che alludono al sesso o che secondo recenti ricerche scientifiche hanno un certo potere afrodisiaco.

Powered by OK Salute

Articoli correlati

I commenti sono chiusi

Copyright © 2015 - 2017 - Tutti i diritti riservati

Continua

Questo sito Web utilizza i cookie. Continuando a utilizzare questo sito Web, si presta il proprio consenso all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni sulle modalità di utilizzo e di gestione dei cookie, è possibile leggere l'informativa sui cookies.